Francesca Santucci

 

FRA TERRA,CIELO E MARE

(Antologia AA.VV., "Vento a Tindari", Kimerik 2020)

Dove sei, madre? Dov’è la tua casa?

Tu che, come una sacerdotessa il tempio,

con tanta cura il tuo focolare custodivi,

ora abiti in terra, in cielo o in mare?

 

Dopo che tornasti alla terra

-il tumulo irrorato dalle lacrime

dei tuoi figli disperati-

ti trasmutasti in fiore

il cui nettare succhiò una farfalla

che verso le nuvole s’involò?

 

O fra i campi all’aria svettando  brilli,

divenuta spiga, dorata

come l’oro dei tuoi capelli?

 

Oppure, seme dal vento disperso,

la pioggia ti ghermì

e confusa fra le sue gocce

all’acqua ritornasti?

 

Rondine inafferrabile,

continuo a cercarti,

fra cielo,terra e mare,

ma non so dove trovarti, madre.

 

(12/06/2020)

 

 

 

 

 

@ 

 

Back